È stato presentato l’esposto alla Corte dei Conti relativo all’ipotesi di danno erariale conseguente all’attuazione dell’Atto aziendale sull’ospedale Valle del Belìce di Castelvetrano. A inoltrato è stato il Comitato “Orgoglio castelvetranese e belicino” che lo ha fatto sottoscrivere ai sindaci dei Comuni di Castelvetrano, Campobello di Mazara, Partanna, Santa Ninfa, Salemi, Salaparuta, Poggioreale, Gibellina. «Con la firma dei primi cittadini viene sostenuta politicamente la protesta che da tre anni conduciamo per opporci allo smantellamento del presidio ospedaliero», spiega il vice Presidente del Comitato, Franco Messina.

Qualche giorno addietro è stato completato il trasloco di suppellettili e attrezzatura della Pediatria e della Neonatologia da Castelvetrano all’ospedale di Mazara del Vallo. Il Comitato non si fermerà. «Combatteremo insieme ai Comuni affinchè il nostro ospedale non venga declassato. Difendere il diritto alla salute delle popolazioni è sacrosanto», ha concluso Messina.