Si svolgerà questa mattina a Trapani Birgi, la cerimonia di apertura della esercitazione NATO a larga scala. L’evento segnerà l’inizio ufficiale della esercitazione Trident Juncture 2015, la più importante dell’Alleanza nel corso del 2015 che avrà luogo in Italia, Portogallo, Spagna, Oceano Atlantico e mar Mediterraneo, e che vedrà coinvolti 36.000 militari.

La cerimonia inizierà alle 11.00 e seguirà la conferenza stampa delle autorità intervenute. Una mostra statica dei velivoli dei paesi alleati e partner farà da sfondo all’incontro con le autorità e i rappresentanti delle nazioni. Allo stesso tempo, si potrà assistere ad una dimostrazione di operazione di recupero del personale. L’evento si concluderà con un sorvolo di tutti i velivoli che prenderanno parte all’esercitazione.

Ecco le prime foto realizzate a Trapani Birgi dal fotografo Christian Timmig per HQ Aircom

esercitazioni nato trapani 3

esercitazioni nato trapani 2

esercitazioni nato trapani

Si tratta di un evento addestrativo pianificato dalla NATO da lungo tempo che prescinde dalle operazioni in atto nel bacino del Mediterraneo e da ogni altra situazione di crisi. Per l’Aeronautica Militare l’obiettivo dell’esercitazione è quello di verificare le capacità dei suoi assetti nell’ambito di una forza ad elevata prontezza d’impiego e tecnologicamente avanzata composta anche da unità terrestri, navali e delle forze speciali da utilizzare rapidamente ovunque sia necessario.

Quale base operativa sul territorio nazionale sarà utilizzato l’aeroporto di Trapani.

Allo scopo di non penalizzare l’attività dello scalo civile “Vincenzo Florio”, l’Aeronautica Militare, in collaborazione con l’ENAC, le autorità locali e la Prefettura, ha da mesi avviato gli accordi per definire la soluzione più efficace e predisposto le misure di coordinamento tra le unità militari e la società Airgest, che gestisce lo scalo civile, al fine di conciliare le esigenze addestrative con quelle commerciali.