polizia castelvetrano

Continuano le attività di prevenzione e controllo del territorio di Castelvetrano disposte dal Questore di Trapani Dott. Carmine Esposito: il susseguirsi di tentativi di furto ai danni di una struttura logisticamente sensibile come la Stazione Ferroviaria, infatti, ha reso necessari un innalzamento della soglia di attenzione ed un incremento dei servizi di prevenzione e vigilanza da parte della Polizia di Stato, onde evitare il ripetersi di tali reati.

* * *

Nella notte tra Venerdì e Sabato scorsi è stato sventato l’ennesimo tentativo di furto ai danni dei Treni in sosta presso la Stazione di Castelvetrano.

Un equipaggio dell’Ufficio Volanti del Commissariato, intorno alle ore 03:00, durante la perlustrazione della zona sottoponeva a scrupoloso controllo anche l’area interna del parcheggio della Stazione quando, proprio in prossimità di una locomotrice, notava del movimento sospetto. Immediatamente gli operatori si dirigevano in quella direzione e rinvenivano sulla massicciata n. 7 bidoni in plastica della capienza di 25 litri, di cui n. 4 già pieni e pronti per essere portati via e un tubo di gomma ancora inserito nella bocca del serbatoio del treno.

Subito scattavano le ricerche dei responsabili del reato nelle immediate vicinanze, le quali davano però esito negativo, in quanto probabilmente i malfattori venivano messi in fuga dalla presenza degli Agenti.

Sul posto giungeva anche un responsabile della Stazione, che constatava l’avvenuto tentativo di furto e a cui veniva restituito il carburante rubato.

* * *

La notte successiva, tra Sabato e Domenica scorsi, personale delle Volanti intorno alle ore 03:30 effettuava un giro di perlustrazione all’interno dell’area di parcheggio dei treni in sosta presso la Stazione quando, proprio accanto ad uno di essi, trovava L.P.D. , 35 anni, residente a Castelvetrano e pluripregiudicato, intento ad asportare del carburante dal serbatoio del treno con un tubo di gomma e a riversarlo in alcuni bidoni in plastica.

Il soggetto, in atto sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S. e già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, nel mese di gennaio 2014 era stato deferito all’A.G. per il reato di ricettazione poiché trovato in possesso di circa 350 litri di carburante, risultato in seguito provento di furto ai danni delle Ferrovie.

Sul posto venivano rinvenuti n. 3 bidoni in plastica, della capienza di 25 e 30 litri e n. 2 tubi in gomma della lunghezza di circa 1,5 metri, utilizzati per travasare il liquido.

Lo stesso veniva dunque tratto in arresto, denunciato per Furto aggravato ed Inosservanza degli obblighi derivanti dalla Sorveglianza Speciale di P.S. e, su disposizione dell’A.G., posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castelvetrano
Il Dirigente Dott. Giovanni Modica