Una nuova intimidazione è stata compiuta ai danni dell’ex Comandante della Polizia Municipale di Castelvetrano, Vincenzo Bucca. Ignoti hanno tagliato i due pneumatici anteriori della Fiat Punto di proprietà di Bucca, mentre la vettura si trovava parcheggiata nello slargo dietro il Comando, in via Piersanti Mattarella. L’ex Comandante ieri è entrato in servizio alle 14,30. Poi, durante l’orario di lavoro, è uscito in servizio di pattuglia e, al suo rientro, ha trovato uno dei due pneumatici anteriori tagliato.

Chi ha agito è entrato in azione, con molta probabilità, durante le ore serali, cioè dalle 18 in poi: lo slargo utilizzato come parcheggio di servizio dagli agenti di Polizia Municipale è al buio e non dotato di telecamere di videosorveglianza. Ieri sera Bucca, al termine del servizio, ha lasciato la macchina nel parcheggio e si è fatto accompagnare dai colleghi a casa a Mazara del Vallo. Stamattina, al rientro in ufficio, ha trovato anche il secondo pneumatico anteriore tagliato. Sul caso indaga il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castelvetrano.

Non è la prima intimidazione che Vincenzo Bucca riceve. Già qualche mese fa un panificatore di Castelvetrano gli lasciò un pane a forma fallica davanti l’Ufficio del Comando (nel periodo in cui era ancora Comandante, ndr). Ma era già successo che la stessa Fiat Punto (alla quale ieri sono stati tagliati due pneumatici) era stata imbrattata con la vernice nera. Sempre all’inizio di quest’autunno in direzione della porta d’ingresso del Comando fu, molto verosimilmente, esploso un colpo d’arma da fuoco, anche se mai è stato trovato il bossolo.