Voglimi SELINUNTE

Sono tre gli infermieri della provincia di Trapani che il prossimo 24 maggio riceveranno un encomio da parte dell’Ordine provinciale degli infermieri, per essersi distinti in alcune azioni salva vite. A ricevere l’encomio saranno il castelvetranese Bruno Cusumano, l’alcamese Rossella Accardo e il trapanese Filippo Milazzo.

Bruno Cusumano, nel 2017, nella frazione di Tre Fontane, salvò la vita a Floriano Della Corte, 32 anni, paracadutista dell’Esercito, che venne colpito da una pesante scarica elettrica mentre si trovava sotto la doccia. Cusumano intervenne fuori l’orario di servizio e la sua assistenza, sino all’arrivo dei colleghi del 118, è stata determinante.

Rossella Accardo, invece, proprio quest’anno si è resa protagonista di un intervento d’emergenza nei confronti di un uomo di 75 anni che ha visto lanciarsi nel fiume San Bartolomeo (sul territorio di Alcamo). La Accardo, insieme a Salvo Parrucca, è intervenuta iniziando a praticarele manovre di rianimazione cardio polmonare per circa venti minuti, fino a quando l’infortunato non ha ripreso le funzioni respiratorie.

Filippo Milazzo, invece, presso l’ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani è intervenuto su un uomo che era stato colto da un infarto. È stato proprio il paziente a ringraziare pubblicamente su Facebook lo stesso Milazzo, al quale ora il suo Ordine consegnerà un encomio.