I figli Giuseppe, Giovanna ed Enzo dal Venezuela hanno organizzato la festa, facendo comprare i dolci, la torta e anche le candeline. Così il signor Giovanni Tumminello di Campobello di Mazara ha potuto festeggiare il secolo di vita, seppur lontano dagli affetti più cari. L’anziano signore ha spento le candeline per il traguardo dei 100 anni all’interno della casa di riposo “Rina Di Benedetto” di Campobello, dove si trova da pochi anni.

La sua è una storia di emigrazione e ritorno, dopo mezzo secolo, nella propria terra natìa. Emigrato dalla Sicilia in Venezuela negli anni ’50, il signor Tumminello ha vissuto in America Latina per quasi 60 anni, dove sono nati i propri figli e dove ha lavorato nel settore del commercio. Nel 2008, con la moglie Caterina Rizzo (morta qualche anno addietro), è tornato a vivere nel suo paese d’origine, Campobello di Mazara. Rimasto vedovo e coi figli lontani, la scelta di trasferirsi presso la casa di riposo dove ha festeggiato il traguardo del secolo di vita, attorniato dagli altri ospiti della struttura e dagli stessi operatori.