Pubblichiamo di seguito una nota dell’assessore Irebe Barresi in riferimento all’emergenza rifiuti.

Corre obbligo comunicare alla cittadinanza che finalmente si stanno risolvendo le criticità legate alla raccolta della frazione organica dei rifiuti che hanno causato una serie di disagi nel territorio. Per dare soluzione alla gravissima problematica di conferimento della frazione organica, l’Assessorato regionale dell’Energia e dei Servizi di pubblica utilità, dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti, con D.D.S. n.889 del 22-7-2019, ha rilasciato autorizzazione integrata ambientale alla Società Ecox s.r.l. di Palermo per l’attivazione dell’impianto di compostaggio del Forsu (rifiuto organico) presso l’impianto nella zona industriale di Termini Imerese. Occorre però sottolineare che di fatto tale impianto è stato “attivato” solamente il 20 agosto 2019, per poter entrare pienamente in funzione da lunedì 26 c.m.
La IX Direzione Organizzativa “Servizi Ambientali”, di concerto con l’Amministrazione Comunale, fin da subito ha preso contatti con i vertici regionali e della menzionata Società al fine di chiudere un importante accordo che è stato finalizzato con la Determinazione n.160 del 21 agosto 2019. Così di fatto, notizia di venerdì 23, sara’ conferito presso l’impianto di cui trattasi il rifiuto organico per circa 40-45 tonnellate a settimana. Inoltre, per lunedì 26, sarà anche possibile procedere alla raccolta dell’organico da trasportare alla piattaforma Raco di Belpasso (CATANIA) per circa 13-15 tonnellate, che ha riaperto dopo un periodo di chiusura. Tale conferimento unitamente a quelli di mercoledì 28 e venerdì 30, presso la stazione di Termini Imerese, daranno la possibilità di soddisfare totalmente la domanda.
Le rimostranze pervenute attraverso i social su questa incresciosa situazione venutasi a creare nostro malgrado, non potendo influire a livello regionale, hanno dato il segnale di quanto sia ritenuta basilare da parte di una buona parte dei Castelvetranesi la raccolta differenziata come unica via d’uscita dalle critiche situazioni che puntualmente ad oggi si sono presentate. Riponiamo quindi fiducia sul senso civico di tutta la cittadinanza per continuare un percorso virtuoso della raccolta dei rifiuti, tale da avviare anche Castelvetrano verso buone percentuali di raccolta differenziata.