Anche quest’anno il palco del Cous Cous Fest regala grandi emozioni grazie al talento dei big della musica italiana.Ancora una volta la Piazza del Santuario di San Vito Lo Capo diventa teatro di esibizioni mozzafiato, assolutamente da non perdere.

Martedì 22 settembre si esibirà, alle ore 23, la band Elio e le Storie Tese. Nata a Milano nel 1980, prende il nome dalla loro prima canzone, intitolata “Elio”.

cous cous fest

Il primo album esce nel 1989, quando il gruppo era già diventato un fenomeno di culto, ed è subito un successo. Il Festival di Sanremo li consacra nel 1996 con La terra dei cachi, che si aggiudica il secondo posto e vince il premio della critica “Mia Martini”. Dopo 17 anni di assenza e innumerevoli riconoscimenti vincono nuovamente il premio della critica a Sanremo, nonché il Premio della Sala Stampa, Web, Radio e Tv e il secondo posto con l’ormai celeberrima La canzone mononota. Il loro messaggio musicale è troppo originale per poter essere etichettato, poiché è il frutto di anni di ricerche che li rendono veri e proprio artisti d’avanguardia. Elementi che non mancano mai nelle loro canzoni sono l’ironia, il nonsense, la satira politica e di costume, che raggiunge a volte livelli di decostruzioni linguistica e surrealismo. Un altro marchio distintivo sono i travestimenti e i make-up che rendono le loro performance indimenticabili.

Mercoledì 23 settembre, stessa ora, stessa location, sarà la musica d’autore di Vinicio Capossela a rendere magica l’atmosfera del Cous Cous Fest. I genitori lo chiamano Vinicio in onore di un celebre fisarmonicista degli anni sessanta, e forse è proprio il nome a segnare il suo destino da musicista. Artista eclettico –  suona pianoforte, chitarra, fisarmonica e percussioni – è stato notato da Francesco Guccini e lanciato dal Club Tenco. Alcuni dei suoi pezzi si sono legati al cinema, diventando colonna sonora di celebri film italiani, e risentono delle influenze della letteratura del novecento e di Tom Waits. Dal primo album, nel 1990 che si aggiudica la Targa Tenco, ad oggi la fama e il successo del cantautore sono stati un continuo crescendo. I suoi titoli più noti, “Che coss’è l’amor“, “Ovunque proteggi” e “Il ballo di San Vito“, posso essere considerati autentiche poesie.

info su www.couscousfest.it