Non molla e non ha nessuna intenzione di andar via da Castelvetrano: «Mai cederò a certi biechi ricatti morali». L’imprenditrice Elena Ferraro, amministratrice della clinica “Hermes” di Castelvetrano ha denunciato pubblicamente – tramite un post sul suo profilo Facebook – di aver ricevuto pressioni a vendere le sue quote nella società. Secondo la Ferraro il chiaro intento è quello di farla andar via da Castelvetrano. Nel 2011 Elena Ferraro ricevette una visita in azienda di Mario Messina Denaro, cugino del superlatitante Matteo, che le chiese soldi per sostenere le famiglie dei mafiosi. La Ferraro denunciò tutto e il Messina Denaro venne arrestato nell’ambito dell’operazione antimafia “Eden”.

Ora le “sollecitazioni” a vendere. Rivolgendosi a chi le ha mandato intermediari per vendere, la Ferraro dice: “Se eserciterete l’opzione di vigliacca distruzione di ciò che abbiamo costruito in tanti anni di duro lavoro sappiate che io sarò l’ultima ad abbandonare la nave e pronta alla guerra in difesa di valori che mi contraddistinguono”. Elena Ferraro ha denunciato tutto alle Forze dell’ordine: «Oggi non ho paura», conclude la Ferraro.