ASCOLTA L'ARTICOLO

E’ stato assegnato all’Azienda sanitaria provinciale di Trapani il “Premio Saturno, Trapani che produce”, un riconoscimento per l’efficienza, la dedizione e l’impegno profuso da tutto il personale aziendale durante la pandemia da Covid, un’emergenza sanitaria senza precedenti che è costata parecchie vite umane, anche in provincia di Trapani con 400 persone decedute.

Il premio, promosso dal gruppo editoriale Telesud in collaborazione con la Camera di Commercio di Trapani e l’Associazione Premio Saturno, è legato, in particolare, all’attività sanitaria dell’azienda, che ha interpretato con piena operosità, competenza e senso del dovere il suo ruolo sul territorio, fornendo alla comunità risposte concrete e tempestive nelle varie fasi dell’emergenza con una campagna vaccinale ramificata su tutta la popolazione con il preciso obiettivo di raggiungere al più presto l’immunità di gregge.

Più di mille duecento assistiti dall’inizio della pandemia frutto di una strategia organizzativa che ha coinvolto tutti i presidi ospedalieri aziendali, oltre 18mila guariti, oltre 200mila tamponi effettuati e più di 500mila vaccini somministrati, con uno sforzo enorme di uomini e risorse costantemente impegnati sul territorio nel coordinamento e nell’organizzazione delle operazioni sanitarie.

A ricevere il riconoscimento consegnato dai sindaci di Partanna e Buseto Palizzolo, Nicolò Catania e Roberto Maiorana, è stato il commissario straordinario dell’ Asp di Trapani, Paolo Zappalà, in rappresentanza di tutti gli operatori aziendali.

AUTORE.