Giunge oggi la notizia della conferma in appello dell’assoluzione della famiglia Filardo di Castelvetrano, coinvolti nell’imponente operazione antimafia “EDEN” del 2013 .Tutti i componenti della famiglia erano stati arrestati: Giovanni Filardo, la moglie Francesca Maria Barresi e le figlie Valentina e Floriana.

Pochi giorni dopo, a seguito della richiesta di riesame, tutti e quattro venivano scarcerati. Il provvedimento di annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere é stato più volte impugnato ma con esito negativo per la Procura. Nel mese di settembre del 2016, si é concluso il processo con rito abbreviato: i quattro imputati furono stati assolti ex art. 530 comma I (con formula piena) perché il fatto non sussiste.

Sentenza di assoluzione che è stata in seguito impugnata dal PM. Oggi la Corte d’appello di Palermo sez. I ha confermato la sentenza di assoluzione emessa in Primo grado nei confronti di Filardo Giovanni, la moglie e le figlie.

Nel sottolineare il lavoro svolto dai legali Avv. Roberto Mangano di Palermo e l’Avv. Vito Signorello di Castelvetrano, Francesca Maria Barresi e le figlie ribadiscono di sempre state fiduciose sull’esito del processo. Giovanni Filardo si trova in carcere per scontare la pensa scaturita da un altro procedimento penale legato dall’operazione antimafia del 2010 denominata “Golem 2”.