La greca Selinunte, terra di miti, madre di uomini e dei, adagiata sulla collina con lo sguardo rivolto al mare quasi a scrutare ancora l’orizzonte, è tornata a splendere nelle note del musicista ed autore Vito Signorello.

Nell’ambito delle iniziative culturali previste dalle Prof.sse Giovanna Maria Cirabisi e Marica Ardizzone per la realizzazione del progetto-concorso “Miglior lettore”, lo scorso 6 dicembre presso la scuola secondaria di primo grado”Gennaro Pardo” dell’IC Capuana Pardo si è tenuta la presentazione del musical su “SELINUNTE”, che verrà messo in scena nel mese di luglio 2018, nel magico palcoscenico del parco archeologico, complice il tempio di Hera sullo sfondo. Le note risuoneranno come in un ritorno alle origini in uno spettacolo si prefigge di far conoscere la città del selinon , il più vasto parco d’Europa e vanto della Valle del Belice, e rientra fra gli impegni dell’UNITRE di Castelvetrano Selinunte e delle Cantine Settesoli per la promozione di un territorio di rara bellezza al motto di “Qui si respira l’aria della storia”.

Aedi di eccezione sono stati Giuseppe Lo Sciuto e Vito Signorello, accompagnati al pianoforte dal maestro Dario Vallone. Antiche melodie mediterranee, echi lontani della passata grandezza, note sospese nel tempo, parole antisonanti ai più, hanno affascinato i ragazzi delle classi prime della “Gennaro Pardo”, impegnati nella realizzazione del progetto UNESCO per la valorizzazione del territorio. Ed è proprio al territorio, alla sua storia, ai suoi antichi fasti e ad armonie perdute e ritrovate, che la performance dei musicisti era rivolta, trovando nella giovane platea interesse e condivisione.
Un ringraziamento al Dirigente Scolastico Prof.ssa Anna Vania Stallone per gli stimoli culturali offerti ed un augurio ai giovani perché, tramite la conoscenza delle proprie radici, diventino custodi del patrimonio culturale del passato e della speranza nel futuro.

Anna Maria Di Giuseppe