Essepiauto

Mentre in tanti pensano di definire strategie alla ricerca di fondi ipotetici per altrettanti ipotetici calendari di Eventi cultuali condivisi, il Distretto socio-culturale di Selinunte, prosegue nel suo percorso di identificazione culturale delle popolazioni dell’antica colonia di Selinunte.

Così dopo la grande manifestazione al Baglio Florio del Parco Archeologico di Selinunte alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo e l’ON. Baldo Gucciardi, deputato questore dell’ARS ed il Premio Giuseppe Tomasi di Lampedusa a Santa Margherita di Belice alla presenza dell’attore e Regista Michele Placido, oltre ad altre ed innumerevoli iniziative realizzate nei 10 comuni appartenenti al Distretto, il prossimo 20 agosto, un’altra manifestazione dà piena contezza della strategia unitaria di visone del territorio.

Infatti in collaborazione con il Club FIAT 500 – Sicilia Occidentale – Coordinamento di Castelvetrano-Marsala-Trapani si realizzerà il TOUR DEL DISTRETTO IN FIAT 500 PER FESTEGGIARE I 150 ANNI DI ITALIA.

L’evento del 20 agosto
, come tutti gli altri rientra nella collaborazione con L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO e pertanto inserito all’interno del PROGRAMMA UNIVERCITTA’ OUTDOOR.;
SI PARTIRA’ Quindi dal Parco Archeologico di Selinunte alle ore 17.00, e da Lì Le circa 100 FIAT 500 dopo il passaggio nella borgata di Marinella di Selinunte, si dirigeranno verso Porto Paolo di Menfi, Santa Margherita di Belice, Montevago, Partanna, Santa Ninfa e Gibellina dove il comune ha predisposto, l’accoglienza di tutti gli equipaggi, nell’ambito della Festa dell’Emigrante – BRUSCHETTA & CO, altro evento prodotto dal Distretto Socio Culturale di Selinunte che presupporrà la piena valorizzazione del PANE NERO DI CASTELVETRANO in versione take away.

Tutto quindi conferma l’esigenza di fornire al territorio della Valle del Belice nuovi stimoli capaci di creare nelle comunità locali le condizioni necessari per riflettere sull’attuale stato e sulle prospettive future del proprio territorio; generare nuove riflessioni permettendo di immaginare una nuova stagione di iniziative e di programmazione.