“Veni l’estati” è il titolo della nuova canzone del cantautore castelvetranese Antonio Clemente (in arte, Clemente), pubblicata sul web giorno 1 luglio e che anticipa l’uscita del nuovo disco “Canzoni nel cassetto” previsto per settembre per l’etichetta indipendente torinese Controrecords.

La canzone, la prima composta e cantata in dialetto siciliano dall’autore, è un omaggio alla canzone d’autore siciliana (da Rosa Balistreri a Pino Veneziano) e tenta di descrivere con toni malinconici e immagini evocative, una sorta di “mal d’Africa”, ovvero quel senso di abbandono e straniante nostalgia che ci pervade quando arriva improvvisamente l’estate, con tutta la sua dirompente bellezza e il suo calore che sembra quasi trasportarci , spiritualmente, in Africa.

La canzone (cosi come tutte le 10 tracce del disco di prossima uscita) è stata registrata tra l’”Audia Manent Recording Studio” di Santa Ninfa e lo “ZeroCover Studio” di Genova.

Il videoclip, girato e montato dallo stesso Clemente, riprende immagini delle campagne intorno alla foce del fiume Belice, a Selinunte, ed ha un aspetto volutamente vintage o “antico”, per suggerire un’epoca lontana e senza tempo in cui l’uomo viveva più in armonia con la natura e le stagioni.