Da oggi è possibile muoversi liberamente all’interno della regione di residenza, ma resta l’obbligo dell’autorcertificazione per spostarsi in altre regioni. Il modello di autodichiarazione è stato pubblicato sul sito del Viminale (lo trovate in calce all’articolo). Può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali. L’autodichiarazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

Nel nuovo modulo il cittadino dichiara di non essere sottoposto a quarantena, indica punto di partenza e destinazione dello spostamento, conferma di essere a conoscenza delle limitazioni vigenti a partire da oggi su tutto il territorio nazionale e di quelle disposte dalle Regioni interessate dallo spostamento. Occorre poi indicare una delle quattro motivazioni che determinano la legittimità dello spostamento: comprovate esigenze lavorative; assoluta urgenza; situazione di necessità; motivi di salute.