Il sindaco Giuseppe Castiglione informa la cittadinanza che, a partire da ieri (mercoledì 8 aprile 2020), è iniziata la distribuzione di una prima parte dei buoni spesa per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità destinati a tutti i cittadini di Campobello che stanno vivendo una particolare situazione di disagio a causa della contingente “emergenza coronavirus”.

I buoni saranno consegnati direttamente dagli uffici comunali del settore Socio-culturale secondo un ordine cronologico basato sulla data di presentazione delle istanze.

Gli aventi diritto saranno convocati telefonicamente da un funzionario comunale incaricato e, pertanto, anche al fine di evitare inutili assembramenti, non è assolutamente necessario recarsi di propria iniziativa presso gli uffici comunali.

La consegna dei buoni continuerà nel corso di questa e delle prossime settimane al fine di garantire a tutti gli aventi diritto la completa erogazione dei relativi benefici.

Si ribadisce, inoltre, che i buoni spesa (del valore di 25 euro ciascuno) potranno essere utilizzati esclusivamente negli esercizi commerciali e nelle farmacie che hanno aderito all’iniziativa e il cui elenco è disponile sul sito istituzionale del Comune (home page/sezione Emergenza Coronavirus).

Per quanto riguarda, invece, la consegna degli alimenti e dei beni di prima necessità raccolti grazie alle iniziative di solidarietà promosse dal Comune (“Dona un Pacco” e “Carrello della Solidarietà”), che hanno visto una grande e generosa adesione da parte di cittadini, imprese e associazioni campobellesi, questa si svolgerà a partire da martedì 14 aprile, dalle ore 9 alle ore 13, nei locali comunali dell’ex plesso Collodi di piazza Eremita.

La spesa sarà distribuita a tutti i cittadini bisognosi (con ISEE inferiore o uguale a 6.000 euro) che si presenteranno con una copia dell’ISEE e con un documento d’identità personale, oltre che muniti di mascherine e di appositi sacchetti.