Voglimi SELINUNTE

In due scarpe da ginnastica destinate a un detenuto catanese, avevano ben nascosto due telefonini che, se non scoperti, sarebbero entrati in carcere. A trovarli sono stati gli agenti della Polizia Penitenziaria del carcere San Giuliano di Trapani.

Il detenuto al quale il pacco con le scarpe era destinato sta scontando una pena per reati di droga. Perché due telefonini? Non è escluso che uno dei due, una volta dentro il carcere, sarebbe stato ceduto a qualche altra detenuto. Non è il primo tentativo di introduzione di oggetti estranei all’interno del penitenziario trapanese.

Intanto il sindacato Uilpa denuncia la carenza di organico. Prima dell’entrata in vigore della legge Madia le unità in organico dovevano essere 324. Dopo l’approvazione della legge è stato ridotto a 300 unità, ma attualmente in servizio sono 240 gli agenti in servizio. «A conti fatti l’organico dovrebbe essere di almeno 380 unità – dice Gioacchino Veneziano del sindacato Uilpa – a fronte di oltre 550 detenuti».