Due ragazze Castelvetranesi entrano nel programma Federale di formazione triennale per la valorizzazione e formazione dei giovani nell’attività del tiro dinamico sportivo con pistola.

Raffaella Ruggiero e Donatella Firenze, agoniste dell’A.S.D. Tiro Dinamico Black Lion sono state inserite nel programma “Tiratori di Interesse Nazionale Giovani” che permetterà alle due atlete e ad una trentina di altri giovani in tutta Italia di ricevere la migliore formazione in questo sport utilizzando le migliori risorse federali.

Raffaella Ruggiero e Donatella Firenze

Nella foto Donatella Firenze a sinistra e Raffaella Ruggiero a destra, con le maglie di gara dei Black Lion sono ritratte in compagnia dal rappresentante per la Sicilia della Beretta Fabbrica D’Armi.

Le due “Leonesse” Castelvetranesi saranno seguite per i prossimi tre anni dai migliori istruttori italiani ed internazionali nel loro percorso di crescita sportiva sotto la supervisione del responsabile tecnico della Nazionale Italiana di Tiro.

La grande opportunità offerta alle due tiratrici, unica per questo territorio, è un’ulteriore vanto per i “Black Lion” e per il Poligono Cavafuoco che sempre più si impone quale trampolino di lancio per chi vuole primeggiare nell’arte del Tiro in tutte le sue varianti.

Le due atlete, conferma l’ing. Aldo Palma, responsabile del Settore Sportivo dei Black Lion, avranno il meglio che si possa avere nel campo della formazione ma, per loro comincia un percorso sportivo e di vita che sarà caratterizzato dal sacrificio, dalla tenacia e tanto tanto allenamento.
L’ASD gli ha fornito i mezzi …loro dovranno mettere il fattore umano.