Comunicato Stampa Carabinieri – Continuano in maniera serrata i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo. La scorsa domenica, sono stati deferiti due soggetti di Castelvetrano di anni 34 e 30, per i reati: false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri e l’inosservanza di provvedimenti dell’autorità.

I due uomini durante un posto di controllo dei Carabinieri in Via Archi, nel quartiere di Mazara due, al fine di eludere i controlli, si davano a precipitosa fuga a piedi, ma dopo un breve inseguimento, sono stati bloccati dal personale operante ai quali hanno tentato invano di fornire oralmente false generalità, ma i due volti ormai familiari ai Carabinieri del luogo, non hanno affatto convinto tanto da decidere di approfondire la vicenda.

All’esito degli approfondimenti, infatti, i militari hanno riscontrato che i due uomini, erano gravati da un provvedimento del giudice che impone loro di rimanere nel comune di Castelvetrano e di non allontanarsi senza preventiva autorizzazione; per tali fatti i due sono poi stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Il servizio denominato periferie sicure e che ha coinvolto circa quaranta Carabinieri, tra cui personale delle Stazioni, Aliquote Operative, insieme al prezioso contributo dei reparti specializzati del NAS, nonché quello delle Unità Cinofile e delle Compagnie di Intervento Operativo, ha avuto riscontri positivi in termine di controlli sul territorio, verrà ripetuto nelle prossime settimane, al fine incrementare ulteriormente il contrasto ai reati contro la persona e il patrimonio sulla pubblica via (scippi, borseggi, rapine e furti).

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani
COMUNICATO STAMPA