Nel giorno dell’inaugurazione dell’Expo, Milano è stata messa a ferro e fuoco da un gruppo di violenti che dopo aver distrutto auto, negozi e vetrine hanno lanciano fumogeni per cambiarsi d’abito e fuggire dalle forze dell’ordine.

Luca e Veronica, due castelvetranesi che vivono a Milano da diversi anni, ci raccontano con alcune foto come hanno vissuto questa terribile esperienza.

“Il clima che si respirava era di forte tensione – raccontano – Le sirene di ambulanze e polizia continuavano a suonare e si percepiva paura tra la gente. Ci ha colpito la civiltà e la dignità dei milanesi che con scope e palette ripulivano i resti delle loro auto distrutte o delle loro vetrine senza insultare nessuno”

Condividi
foto-expo-milano-black-bloc-1756

foto-expo-milano-black-bloc-1721

CONTINUA….

Essepiauto