Essepiauto

La monumentale chiesa di San Domenico, eretta nel 1470 per volere di Giovan Vincenzo Tagliavia, signore della città, è un’opera fondamentale per la storia dell’architettura siciliana. Denominata la “Sistina di Sicilia” costituisce infatti uno degli esempi più significativi di quel Manierismo siciliano che preannuncia l’imminente Barocco.

Di notevole pregio sono il cappellone dell’altare maggiore e la cappella del coro, decorati da Antonino Ferraro da Giuliana. La scorsa settimana lo staff di Elymi Magazine ha raccolto delle suggestive immagini dentro la chiesa mediante l’ausilio di un drone, ecco il VIDEO.