Dramma della solitudine a Castelvetrano. Il corpo di un uomo, Luigi Lombardo, 84 anni, celibe, è stato trovato in avanzato stato di decomposizione all’interno della propria abitazione in via Pietro Luna (la casa ha una seconda entrata anche in via Damiano Chiesa). La scoperta è stata fatta ieri da una cugina che vive a Castelvetrano. Non avendo notizie dell’uomo da alcune settimane, ieri mattina la signora si è recata presso l’abitazione del cugino e ha chiesto ai vicini di casa se l’avessero visto. Alla risposta negativa e dopo avere bussato, la parente ha così avvertito i carabinieri.

Per entrare all’interno dell’abitazione è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Il corpo in avanzato stato di decomposizione è stato trovato riverso a terra. Sul posto è intervenuto anche il medico legale Gianluca Aronica. La morte risalirebbe a qualche settimana addietro. Luigi Lombardo viveva da solo e, negli anni, si appassionò anche di politica, fondando il movimento “Benessere e civiltà” che ebbe, però, poco successo. L’immobile già nei prossimi giorni verrà sanificato.