Il presidente del Consiglio Mario Draghi si è presentato oggi alla stampa dopo il Consiglio dei Ministri che ha approvato il decreto legge “Sostegni” che riguarda le misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da Covid-19.  Durante la conferenza, l’annuncio che il presidente del Consiglio si vaccinerà con AstraZeneca:”Non ho ancora fatto la prenotazione, ma la mia classe di età è entrata. Lo farò e farò Astrazeneca, certo. Mio figlio l’ha fatto l’altro ieri a Londra, non c’è nessun dubbio, nessuna prevenzione”.

“Questo decreto – ha aggiunto Draghi – è una risposta significativa molto consistente alle povertà, al bisogno che hanno le imprese di essere aiutate e ai lavoratori. È una risposta parziale ma è il massimo che abbiamo potuto fare in questo momento. Siamo consapevoli che si tratta di un intervento parziale e per questo” c’è l’ipotesi di “un secondo stanziamento in occasione della presentazione del Def”.