Una donna di mezza età si aggira per le vie di Castelvetrano chiedendo aiuto poiché stanca, assetata e dolorante. Con questo schema d’azione, la donna, suona il campanello di casa e chiede di entrare per sedersi e bere un pò d’acqua e poi, tra una supplica e l’altra, inizia a chiedere di aver scambiati dei soldi o, perfino di averli prestati. L’ultima segnalazione di questo genere è giunta alla redazione di CastelvetranoSelinunte.it proprio questa mattina dai familiari di una anziana signora che vive nella zona Nord della città.

L’anziana signora, che inizialmente aveva prestato attenzione alla richiesta d’aiuto della donna indigente, è riuscita a capire per tempo le intenzioni ingannevoli della stessa ed è subito rincasata chiamando i familiari che sono arrivati in suo soccorso mentre, della donna sospetta, si sono persa le tracce.

Questo genere di situazioni non sono nuove a Castelvetrano e molti cittadini, già in precedenza, hanno segnalato simili episodi. Si raccomanda di prestare la massima attenzione soprattutto per le fasce più deboli. Negli scorsi mesi, la Polizia di Stato ha messo in guardia anche su persone che presentandosi con tesserini e divise di Croce rossa, Protezione civile e aziende sanitarie, si offrono di eseguire, gratuitamente, il tampone per l’accertamento della positività al Covid-19; in realtà si tratta di truffatori che cercano di introdursi in casa per razziare tutto il denaro e gli oggetti preziosi che trovano.