Oggi sono riprese le ricerche di Angela Stefani, la casalinga di 48 anni scomparsa a Salemi. Le operazioni di ricerca sono condotte dai Vigili del fuoco di Castelvetrano e Salemi. A supporto è anche arrivata una squadra di sommozzatori impegnata nell’ispezione di due laghetti artificiali. 

Oltre che nelle campagne salemitane le ricerche sono, infatti, estese anche agli ambienti fluviali: piccoli bacini e fiumi. E proprio per questo già domani interverranno gli uomini del Nucleo speleo-alpino-fluviale dei Vigili del Fuoco.

Nei giorni scorsi le ricerche effettuate dai Ris di Messina nell’appartamento del compagno della 48enne, Vincenzo Caradonna, avevano avuto esito negativo. A denunciare la scomparsa di Stefani, originaria del Bolognese, è stato l’ex marito e padre dei suoi due figli, il 5 febbraio scorso.

Intanto a Salemi è avvenuto un caso di violenza: il fratello del compagno, Antonino Caradonna, è stato aggredito durante una lite ma non si conoscono ancora le motivazioni. L’uomo è stato colpito con una spranga e a causa dei danni subiti gli è stato asportato un rene. Antonino, è il fratello di Vincenzo Caradonna, indagato per omicidio e occultamento di cadavere della quarantottenne scomparsa.