donna spazzolino

Brutta esperienza per una ragazza tunisina di 22 anni, residente a Mazara del Vallo che avrebbe ingoiato uno spazzolino da denti durante una crisi d’asma, mettendo a rischio il bambino che portava in grembo, la giovane donna infatti si trova alla 35esima settimana di gravidanza.

A salvarla è stata una corsa disperata dall’ospedale di Castelvetrano a quello di Erice, dove è stata sottoposta ad un delicato intervento di endoscopia per la rimozione del corpo estraneo, sotto il controllo dell’equipe medica di ginecologia del “S. Antonio Abate”, diretta del medico castelvetranese Dott. Giovanni Bavetta.

Ora la donna è sotto osservazione nel reparto dello stesso ospedale, le sue condizioni e quelle del feto non destano preoccupazioni.