Il Rotary dedica il mese di dicembre alla prevenzione ed alla cura delle malattie, ma questo difficile anno che volge al termine, già fin dallo scorso febbraio ci ha imposto di dedicare a questo scopo tutte le nostre energie, modificando i percorsi già programmati e sostituendo attività ideate e progettate con nuovi cammini e nuove formule di service, affinchè la nostra azione nei territori e nel mondo fosse sempre e comunque efficace e rispondente alle necessità ed alle nuove emergenze.

La lotta alla pandemia da Covid 19 ha assorbito le nostre risorse umane ed economiche durante tutti i mesi trascorsi fin qui: abbiamo supportato presidi sanitari, medici, famiglie, persone; siamo stati accanto ai deboli, a coloro che si sono ritrovati improvvisamente confinati ai margini; abbiamo confortato le persone sole e spaventate, abbiamo offerto supporto alle istituzioni nei territori, alle scuole; ci siamo offerti reciprocamente conforto e coraggio per non restare travolti dagli effetti disastrosi della pandemia.

Modificando repentinamente le modalità di incontro, siamo rimasti vicini alle nostre comunità per far fronte alle impellenze e prepararci ad affrontare con consapevolezza e responsabilità le fasi successive a quella in atto, per continuare ad essere punto di riferimento per molti.

Questo Natale sarà diverso da quello degli altri anni; forse sarà più autentico!! Nonostante la distanza ci sentiremo accomunati da un’esperienza unica, dalla quale nessuno può e potrà sottrarsi.

Motivati dal tradizionale ed immutato spirito di servizio e di amicizia, i soci del Rotary club Castelvetrano Valle del Belice, insieme ai ragazzi del Rotaract e dell’Interact, hanno preparato dei “sacchi” colmi di alimenti comuni e delle feste, di prodotti per i bimbi offerti dalle farmacie, di materiale scolastico offerto dai rivenditori e di giochi per i più piccoli. Ed è stata subito festa!!

Nel pomeriggio di venerdì 18 dicembre e nella mattina di sabato 19, si è proceduto alla consegna dei pacchi dono presso la Chiesa degli Agonizzanti di Castelvetrano, nuova sede del Rotary e dei club giovanili e presso le chiese di Santa Ninfa e Campobello di Mazara. Il sorriso delle donne, degli uomini e dei bambini ai quali abbiamo teso una mano hanno prodotto vera gioia in loro ed in ognuno di noi. Abbiamo aiutato ben 65 famiglie!!

L’attività di servizio è proseguita lunedì 21 dicembre con la consegna alla RSA di Castelvetrano di un tablet, il cui uso consentirà ai degenti che lì trascorreranno il Natale, di rivedere i loro cari, seppur attraverso uno schermo.

Si è proceduto, altresì, alla consegna di sei sanificatori professionali acquistati dal Rotary Club Castelvetrano Valle del Belice alle dirigenti di quattro scuole primarie di Castelvetrano e Campobello di Mazara ed a padre Gioacchino Arena, per farne uso presso la Chiesa di Santa Lucia, nonchè ad altri uffici sanitari, presso i quali tali strumenti verranno usati costantemente a tutela della salute delle comunità che li frequentano tutti i giorni.
Il Rotary continuerà a creare grandi opportunità, trasformando le criticità!