Giorno 5 dicembre è uscito “Alex’s Events”, secondo romanzo della castelvetranese Donatella Falco, già autrice di “Prigioniera del passato”.

Un romanzo nuovo e molto diverso dal primo che ci parla della quotidianità della ragazza protagonista, Alex appunto, che lavora in un caffè di una località statunitense dove si intrecciano le storie dei colleghi, dei clienti e dei suoi superiori.

Una fitta varietà di giornate vissute da giovani ragazzi che si trovano a fare i conti con scelte sbagliate, caratteri forti e poche possibilità di successo; il tutto viene narrato con una tranquillità ed una linearità tipiche di Donatella, che rendono il lettore coinvolto del tutto perché perfettamente inserito nella narrazione.

donatella falco

Notevoli sono le descrizioni dei personaggi che attraverso le loro azioni manifestano in tutto e per tutto la “macchina umana”; è il caso di Agata, per esempio: amica, collega e coinquilina di Alex che, bisognosa – in modo quasi forzato – della presenza di un uomo accanto, si caccia ciclicamente nei guai. Oppure di Tony, il titolare del caffè dove Alex lavora, che necessità della costante attenzione delle sue ragazze ma che in fondo non vuole altro che una persona che la accetti per quello è.

I classici disguidi tra amici e colleghi vengono, però, appianati dalla necessità di starsi vicini, di sostenersi sempre, perché i valori come l’amicizia, il rispetto e l’onestà sono quelli che la nostra autrice si impegna a trasmettere con costanza e rigore.

Ogni dialogo e ben orchestrato e colloca i personaggi nel contesto esatto in cui il lettore li immagina.
Una lettura interessante per chi vuole conoscere un mondo, quello dei caffè appunto, e tutte le strane- ma sensazionali – dinamiche interpersonali che da lì scaturiscono.​​