Un inquinamento che distrugge gli ecosistemi, minaccia la fauna marina e rischia di soffocare per sempre uno dei più grandi patrimoni che abbiamo, il nostro Pianeta blu. Si calcola infatti che ogni anno finiscono nei mari e negli oceani del mondo dalle 8 alle 12 milioni di tonnellate di rifiuti, l’equivalente di 1 camion al minuto. Anche il nostro mare Mediterraneo è in forte sofferenza. Costituisce meno dell’1% della superficie di mare e oceani, è uno dei 25 luoghi più ricchi di biodiversità e purtroppo è anche la sesta area di accumulo dei rifiuti al mondo. Anche l’Italia ha un grosso problema: i volontari di Legambiente hanno censito 968 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia. L’81% di questi è plastica, il materiale più pericoloso se disperso nell’ambiente.

Possiamo fare moltissimo anche dando il nostro piccolo contributo per la pulizia delle spiagge!
Dobbiamo fare ancora molto per evitare che tutti questi rifiuti arrivino in mare e sulle spiagge: bisogna lavorare sull’economia circolare e modificare i nostri stili di vita.

I soci volontari del Circolo Crimiso di Castelvetrano e del Circolo Valle del Belice insieme lo faranno Domenica 16 Maggio a cominciare dalle 9,30; appuntamento alle ore 9 in piazza Efebo: per motivi connessi all’emergenza pandemica è ovviamente obbligatorio l’uso di mascherina, il distanziamento, un abbigliamento adeguato e guanti. Si ringrazia la direzione della ditta SAGER per la disponibilità a ritirare nel più breve tempo possibile i rifiuti che verranno raccolti.