In tempi di pandemia, la riscoperta delle proprie origini significa ripartire, e quando a farlo sono due grandi stilisti come Domenico Dolce e Stefano Gabbana, diventa anche una riscoperta dei luoghi che li hanno ispirati. Alla propria terra natia, la Sicilia, i due hanno dedicato un tour culturale durante il quale, oltre a promuovere la cultura, i sapori e le bellezze della regione, è stato presentato il documentario che un altro siciliano doc come Giuseppe Tornatore ha dedicato ai due stilisti: Devotion, la storia di due geni della moda che hanno fatto grande l’Italia nel mondo.

Il tour che celebra Devotion

Il progetto itinerante, organizzato da Domenico Dolce e Stefano Gabbana, ha l’obiettivo dichiarato di raccontare la Sicilia, evidenziandone e tramandandone lo straordinario background culturale, che ne ha fatto un luogo amato dai turisti e tutto da scoprire. Alla base del tour, la presentazione del documentario diretto da Giuseppe Tornatore e prodotto dai due stilisti stessi che, tramite il racconto e le immagini girate nei luoghi più belli della Sicilia durante le loro sfilate, ha lo scopo di rendere concreto l’amore che Dolce e Gabbana nutrono per la loro terra. Un documentario musicato dal compianto Ennio Morricone e che si pone l’obiettivo di celebrare lo straordinario rapporto esistente tra i due stilisti e la Sicilia, vera loro fonte di ispirazione. Il tour è, però, soltanto un tassello di un’iniziativa ben più ampia e patrocinata dalla Regione Sicilia, che vede al centro la promozione e la valorizzazione dell’isola stessa, con tappe nelle più belle e suggestive località siciliane come Taormina, Modica, Caltagirone e Castellammare sul Golfo.

Un lungo rapporto d’amore

Durante le loro sfilate in giro per il mondo, Dolce e Gabbana non hanno mai nascosto il profondissimo amore che li lega alla Sicilia. La regione dove sono nati, infatti, è sempre stata per loro fonte di ispirazione per ogni capo o accessorio d’abbigliamento che hanno creato, basti pensare ai colori delle creazioni Dolce e Gabbana o alla vitalità che emanano i modelli indossati sulle passerelle. Nelle loro sfilate, i due stilisti raccontano sempre un pezzo di Sicilia, proprio come altri importanti intellettuali e artisti quali Leonardo Sciascia o Giuseppe Tomasi di Lampedusa hanno fatto anni addietro nei loro libri. Per Dolce e Gabbana, la Sicilia ha rappresentato e rappresenta ancora oggi l’inizio di tutto, un’inesauribile fonte di ispirazione per i loro straordinari progetti, grazie ai quali hanno riportato in voga tradizioni, colori, paesaggi e scorci panoramici indimenticabili. Da quel 2012 a Taormina, quando per loro è cominciata l’avventura nell’alta moda, di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, ma Domenico e Stefano non hanno mai dimenticato le loro origini, portando sempre con loro un pezzo di Sicilia, in ogni parte del mondo.

Il tour di Devotion non è quindi che l’ennesima prova dell’importanza che le tradizioni della loro terra natia hanno per i due stilisti, che da sempre sanno raccontare la Sicilia come nessun altro.