ASCOLTA L'ARTICOLO

Mercoledì 21 dicembre p.v., presso l’I.C. Capuana-Pardo si è svolto un incontro sportivo di calcio, finalizzato ad una maggiore socializzazione tra i professori e gli alunni della Scuola secondaria; si sono incontrate una rappresentativa degli alunni e una dei docenti: per i primi in campo D’Angelo Salvatore, Dinoto Federico, Scandaliato Giuseppe, Titone Andrea, Forte Francesco, Risalvato Giuseppe, Margiotta Ignazio, Calamia Benedetto, Russo Emanuele, Caporelli Giulia, Augello Francesco, Giarratano Antonio e Manfrè Saverio; per i secondi Biondo Nino, Cutrona Christian, Gennaro Giuseppe, Roppolo Giacomo, Russo Adalberto Vito, Signorello Valentina, Valenti Alfredo e Vivona Fabio.

Le squadre, incitate da colleghi e compagni, hanno dato spettacolo: la partita si è conclusa con la vittoria dei proff. che, malgrado l’età o, forse, grazie all’età e all’esperienza che a questa si accompagna, sono riusciti a portare a casa il risultato!

Che gli sport di squadra non siano solo fonte di divertimento e svago, ma che insegnino valori fondamentali per vivere bene insieme è ormai una verità riconosciuta da tutti: lo sport e il gioco diffondono i valori della solidarietà, della lealtà, del rispetto della persona e delle regole – i principi fondanti di ogni società sana. Anche al di fuori della palestra o del campo questi sport costituiscono, sia per i piccoli che per i grandi, un modo divertente e salutare per socializzare e conoscersi; lo sport e le attività motorie sono infatti portatori di uno straordinario potenziale educativo: praticare attività sportive favorisce, da un lato, lo sviluppo di competenze personali, migliora l’autostima e l’autonomia e insegna a gestire l’ansia e lo stress; stimola, dall’altro, anche le capacità relazionali, l’adattamento all’ambiente e l’integrazione sociale. Sotto il profilo specificamente educativo l’organizzazione della competizione, la definizione dei ruoli, la determinazione dei tempi e delle strategie di gioco hanno permesso ai nostri giovani studenti di consolidare quelle competenze che potranno poi trasferire in qualsiasi ambito della propria vita; rappresentano infatti abilità che ognuno dovrebbe essere in grado di mettere in pratica quando deve prendere delle decisioni.

Queste attività inoltre si inseriscono – è bene ricordarlo – all’interno di un percorso fondamentale per l’I.C. Capuana-Pardo, teso non solo a diffondere una corretta cultura dello sport, ma, anche e soprattutto, a contrastare l’abbandono scolastico, facilitare l’inclusione dell’intera comunità scolastica, favorendo la partecipazione attiva di tutti gli alunni.

AUTORE.