ASCOLTA L'ARTICOLO

“Ripensare la disabilità: la sfida della robotica” è il titolo della mostra-convegno che si terrà oggi pomeriggio (inizio ore 15,30) presso l’Aias di Castelvetrano (strada statale 115, km 74). Da almeno un decennio l’Aias guidata da Angela Puleo offre gratuitamente al territorio un servizio di informazione e consulenza sugli ausili per gli operatori e per quelle di tante mamme, fratelli, disabili che non conoscono o non sanno dove e come trovarli. I passi in avanti compiuti dalla tecnologia e dalla robotica hanno consentito negli ultimi anni alla riabilitazione di servirsi sempre di più della robotica a supporto degli operatori e si propone come soluzione utile per coadiuvare o sostituire le funzioni perse in persone che hanno subito danni gravi in seguito ad eventi neurologici acuti o patologie degenerative.

La mostra-convegno di oggi è l’occasione per conoscere alcuni ausili più da vicino. Il tema “La robotica per l’autonomia” sarà affrontato da Luca Cilloni, fisioterapista del gruppo “Progettiamo autonomia”; il tema “Il nomenclatore: informazione tecnica e normativa” sarà trattato da Rossella Maggio (psicologa), Francesco Pellegrino (tecnico ortopedico). Durante la mostra-convegno sarà possibile provare gratuitamente i dispositivi: Walkaide (versione 1 e 2) per la stimolazione elettriche funzionali per l’ausiliazione e la riabilitazione del piede cadente; Omni Hi5 per la stimolazione elettrica funzionale per la riabilitazione dell’arto superiore; Myosuit, esomuscolo per il supporto al cammino.

 

AUTORE.