Essepiauto

Un consumo regolare aiuterebbe a prevenire il diabete tipo 2

Un’analisi pubblicata sul British Medical Journal indica che il consumo di vegetali a foglia verde, come spinaci ed erbette, sembrerebbe ridurre il rischio di diabete tipo 2. Lo studio mette in relazione le verdure a foglia verde (tra cui, oltre a quelle citate, anche le insalate e le verze) e il rischio di sviluppare il diabete.

E’ emerso che chi ne consumava fino a 150 gr al giorno presentava un rischio ridotto del 14% di sviluppare la malattia, rispetto a coloro che ne fanno minore uso (circa 20 gr).


La ragione potrebbe essere l’effetto degli antiossidanti contenuti nei vegetali che proteggono dai radicali liberi, prodotti maggiormente nel caso di iperglicemia diabetica.

Come è noto, i radicali liberi danneggiano i vasi sanguigni, favorendo le complicanze cardiovascolari.
Anche il magnesio presente nei vegetali “verdi” potrebbe avere un effetto protettivo: “Il magnesio può influenzare il rilascio e l’attività dell’insulina, ormone che aiuta a controllare il glucosio nel sangue” dice Emanuela Orsi, responsabile del Servizio di diabetologia alla Fondazione Policlinico di Milano, che aggiunge: “l’obiettivo resta quello delle cinque porzioni giornaliere di frutta e verdura.”

Uno stile di vita corretto, conclude la dottoressa, prevede l’esercizio di attività fisica.
Saranno necessari nuovi studi per confermare l’effetto protettivo delle verdure a foglia verde.