Leonardo del VecchioPer i suoi 80 anni Leonardo del Vecchio, presidente e fondatore del colosso italiano Luxottica, ha deciso di essere lui a fare un regalo ai suoi dipendenti. Il dono consiste nell’assegnazione gratuita di azioni proprie, per 9 milioni di euro, a favore dei dipendenti delle società italiane del gruppo.

Non poteva mancare un messaggio di accompagnamento: «Un ringraziamento dal cuore ai dipendenti italiani del Gruppo, i veri artefici del successo della nostra azienda. Con questo piccolo pensiero voglio testimoniare l’importanza che ha per me ogni singolo lavoratore che sento vicino come in una grande famiglia».

Luxottica è un’azienda italiana che produce e commercializza occhiali. È la più grande produttrice mondiale di lenti e montature. Con oltre 77.000 dipendenti, muove un fatturato di oltre 7 miliardi di euro. Nel 2014, l’utile netto dell’azienda è stato di 646 milioni di euro.

Secondo la rivista Forbes, Leonardo del Vecchio è il 2° uomo più ricco d’Italia e 40° del mondo, con un patrimonio netto di 20,4 miliardi di dollari. Nato a Milano, ultimo di quattro fratelli. All’età di sette anni rimane orfano di padre, commerciante di frutta proveniente da Barletta.

All’età di 15 anni va a lavorare come garzone alla Johnson, una fabbrica dove si incidevano coppe e medaglie. I proprietari del negozio lo aiutano e lo spingono a iscriversi ai corsi serali all’Accademia di Brera per studiare design e soprattutto incisione.

Curiosità: Nel 1999 il gruppo Luxottica acquista la statunitense Ray-Ban, di proprietà della multinazionale Bausch & Lomb.