Voglimi SELINUNTE

L’onorevole Giovanni Lo Sciuto manifesta pubblicamente il proprio disappunto sulla nuova rete sanitaria siciliana appena approvata dal Governo Musumeci, con l’avallo del Governo Conte “Castelvetrano ridotto ad ospedale di periferia. Purtoppo , registro che, anche i tanti appelli fatti al Governatore Musumeci che ho sostenuto insieme a tanti amici di Castelvetrano sono finiti nel dimenticatoio.

L’ospedale di Castelvetrano che nel precedente piano , a cui avevo lavorato quando ero all’ARS , è stato declassato e perderà ben 10 unità operative con la conseguente perdita di posti letto, offerta sanitaria specifica e personale. Una sconfittà per Castelvetrano e per la comunità del Belice. Tutti hanno finta di nulla. Tante chiacchiere e alla fine il risultato è che, il Governo Musumeci , con l’avallo del Governo Nazionale sostenuto da diversi deputati del Movimento 5 Stelle (che avevano precisi interessi sull’Ospedale di Mazara del Vallo), hanno creato l’asse ospedaliero Mazara del Vallo –Marsala ,facendo diventare Castelvetrano una dependance del nosocomio mazarese .

Purtroppo questo è il prezzo che si paga quando una città non ha una congrua rappresentanza politica e soprattutto non sa far “quadrato” quando deve difendere presidi importanti come l’Ospedale. Sono molto deluso anche dall’atteggiamento avuto da questo Governo di Centro Destra che non ha tenuto conto delle tante istanze fatte anche dai cittadini locali. L’offerta sanitaria dell’Ospedale di Castelvetrano subirà una drastica riduzione e, secondo i criteri del decreto Balduzzi, tra qualche hanno , potrebbe anche soccombere a favore dell’Ospedale di Mazara del Vallo per i parametri economici previsti dalle norme attuali.

Oltre alle chiacchiere sui social degli amici dei politici, anche di centro sinistra che hanno avallato tutto questo , esistono i fatti: molti cittadini di questo territorio , non potranno più rivolgersi al nosocomio di Castelvetrano per mancanza dei reparti Anche l’area d’ emergenza e rianimazione sarà trasferita con una forte diminuzione di servizi all’utenza . Le difficoltà aumenteranno soprattutto nel periodo estivo quando la popolazione per esigenze turistiche aumenta Un’altra sconfitta per la città che sta vivendo un momento difficile e drammatico allo stesso tempo. Ancora una volta, in provincia di Trapani , Castelvetrano viene messa all’angolo a favore di altre città politicamente più rappresentate alla faccia del tanto decantato diritto alla salute

Castelvetrano 10/01/2019 L’on. Giovanni Lo Sciuto