In una città afflitta da mille problemi sociali ed ambientali l’opera dei Club service si distingue per impegno ed efficacia.

Tante le iniziative in tema di sussidiarietà, solidarietà e beneficenza del Lions Club castelvetranese.
Oggi è stato siglato un protocollo d’intesa tra il Lions, guidato dalla Presidente in carica, Dottoressa Anna Di Giovanni, e l’Istituto comprensivo “Lombardo Radice Pappalardo”, rappresentato dalla Dirigente Scolastica Professoressa Maria Rosa Barone.

L’atto siglato questa mattina alla presenza di soci Lions, di insegnanti ed alunni di diverse prime classi della scuola media castelvetranese e del Dott. D’Angelo, Agronomo presso l’azienda fornitrice di attrezzature e macchine agricole Agrimac srl, ha riguardato la realizzazione, in terreno adiacente all’Istituto Scolastico, di un “orto urbano”.

Si tratta di un progetto pluriennale destinato agli studenti delle prime classi che avranno modo di seguire, durante tutti e tre gli anni di frequenza della Scuola Media, l’evoluzione di una vera e propria disciplina ambientale vocata alle educazione dei giovani al lavoro di squadra, alle pratiche agricole ed al rispetto e cura dell’ambiente.

A seguito di autorizzazione da parte della Commissione Straordinaria del Comune, il terreno, sito in Via Palazzotto e Tagliavia, viene dato in godimento al Lions per gli scopi inseriti nel protocollo. Con la guida dell’agronomo, il terreno verrà bonificato e sarà curata la semina di cereali e la piantumazione di piante da ortofrutta, aromatiche e da giardino.

Il Lions si farà carico di tutti gli oneri legati all’uso delle attrezzature agricole ed alla fornitura di piante e semi. Agli alunni sarà insegnato come impiantare l’orto urbano e come gestirne i prodotti che saranno destinati ad opere di beneficenza nei confronti dei meno abbienti del territorio.
Nello svolgimento del tema della sussidiarietà il Lions si è fatto carico della realizzazione di strisce pedonali davanti alla maggior parte delle scuole ed in altri punti critici della viabilità di Castelvetrano. Ieri mattina, presso gli uffici del Comune, si è svolto un incontro della Presidente Anna Di Giovanni con la Dottoressa Borbone, componente della Commissione straordinaria del Comune. Alla presenza del Comandante Bucca, l’architetto Gianvito Luppino, socio Lions incaricato del service, ha presentato alcuni elaborati tecnici che illustrano il progetto di realizzazione delle strisce pedonali di cui il Club Lions si è fatto carico.
Dopo l’esperimento di alcuni dettagli di carattere burocratico, sarà stipulato un accordo di collaborazione tra il Comune ed il Club Lions; quindi si darà corso ai lavori che permetteranno di portare a soluzione una problematica sociale molto importante in termini di sicurezza stradale, soprattutto per i giovani studenti dei tanti plessi scolastici presenti in Città.

Ancora il Lions in prima linea domenica scorsa con uno spettacolo organizzato dalla Presidente Anna Di Giovanni, coadiuvata efficacemente dalla socia Dottoressa Agata Calandro e dalla Dottoressa Maddalena Venezia, che per questo anno sociale svolge la funzione di cerimoniere. La chiesa di San Giovanni ha ospitato la rappresentazione del Coro Gospel Project di Palermo; più di trenta componenti del coro hanno incantato e coinvolto circa duecento spettatori improvvisatisi anche loro coristi in diversi brani del repertorio “spiritual”. Il ricavato della serata, a cui seguiranno altri spettacoli, sarà destinato a sostenere l’importante progetto per la realizzazione a Castelvetrano di un “Centro Diurno Alzheimer”.

Un’altra attività di servizio a cui è chiamato a partecipare il Lions è rappresentata dall’adesione al progetto del Club Unesco “un mondo a colori”, che prevede attività di educazione dei giovani al riciclaggio delle materie plastiche di rifiuto. La prima pietra ideale di questo progetto sarà posata domattina con un incontro tra il Presidente del locale Club Unesco, Dottor Nicola Miceli, e tutte le associazioni locali che sono state coinvolte, presso l’Istituto Tecnico Commerciale “G.B. Ferrigno”. Il progetto si protrarrà fino a Maggio del 2019 con attività didattiche che prevedono laboratori per il riutilizzo della plastica e visite presso aziende che effettuato il riciclo.

Un altro service molto educativo, destinato sempre agli alunni delle scuole medie, si intitola “Un Poster per la Pace”. I disegni realizzati dai giovani alunni saranno selezionati in un concorso mondiale organizzato dal Lions Club International. Ai tanti studenti di Castelvetrano, Santa Ninfa, Partanna e Campobello di Mazara che avranno presentato un loro poster verrà consegnato un attestato di partecipazione. Nel pomeriggio di domani la Presidente Di Giovanni, accompagnata da alcuni soci addetti al service, consegnerà gli attestati presso la scuola media Capuana/Pardo.

Domenica 16 sarà la volta di un altro service molto importante: la raccolta di fondi per la consegna di un cane-guida per ciechi. Per questo importante impegno sociale, presso l’Hotel Admeto messo a disposizione dal titolare socio Lions Orazio Torrente, si svolgerà un torneo di burraco il cui ricavato verrà destinato a finanziare la parte economica del service legato ad agevolare il disagio di un cieco non abbiente.
E’ giusto ricordare che la partecipazione a tutte queste attività sociali è spontanea e rappresenta in pieno la sensibilità ed il senso civico di molti cittadini di un territorio troppo spesso evocato per ben altre motivazioni che però non riescono a deprimere la speranza di un cambiamento radicale della connotazione di questa parte della Sicilia e la valorizzazione piena delle sue tante eccellenti peculiarità.

Antonio Colaci
addetto stampa del Lions Club di Castelvetrano