ASCOLTA L'ARTICOLO

Durante lo straordinario concerto di ieri al Parco Archeologico di Selinunte, Capitano Ultimo, il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio che nel 1993 arrestò Totò Riina, ha voluto lanciare un messaggio ai ragazzi presenti. “Sono diventato uomo grazie alla Sicilia e al popolo siciliano. Insieme a questa gente abbiamo lottato fianco a fianco per combattere contro l’arroganza, la violenza, contro quelli che sfruttano. Contro la mafia che crea i recinti e le barriere. Vogliamo abbattere quelle barriere, abbattere quei recinti, non c’è nessun recinto che può tenere il nostro amore, il vostro amore, la vostra rabbia, la vostra dolcezza, la vostra voglia di libertà. E quest’amore fa paura e devono avere paura di voi. Credete nella vostra irrequietezza, nel vostro amore, nella vostra insicurezza, nella vostra fragilità. Perché è il vostro momento. Cantate più forte. Vi voglio bene”.

AUTORE.