treno palermo selinunte

In occasione della Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, manifestazione giunta alla sua ottava edizione per favorire il recupero e la valorizzazione delle linee ferroviarie dismesse o sospese in Italia attraverso anche la riattivazione del servizio a scopi turistici, la Fondazione FS Italiane celebra l’evento con una serie di manifestazioni da Nord a Sud del Paese.

Domenica 8 marzo sono previsti viaggi in treno storico su tutto il territorio italiano

In Sicilia abbiamo il piacere di comunicare che Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Treno D.O.C., Ferrovie Kaos, il Comune di Castelvetrano-Selinunte, il Dipartimento Beni Culturali ed Identità Siciliane – Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa e l’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana effettuerà un viaggio da Palermo a Selinunte sulle storiche automotrici diesel Fiat ALn668 serie 1600, con visita al Parco Archeologico di Selinunte e passeggiata sulla ferrovia a scartamento ridotto Castelvetrano-Selinunte, tratta mai dimenticata e su cui Treno D.O.C., che è partner di Fondazione FS Italiane per questo evento, da anni lavora alacremente.

Qui di seguito il programma:

PROGRAMMA

ore 8.20 Partenza in treno da Palermo C.le

Fermate intermedie per servizio viaggiatori a: Palermo Notarbartolo (8.38), Isola delle Femmine (9.14), Carini (9.32), Cinisi-Terrasini (9.51), Partinico (10.08), Trappeto (10.21), Castellammare del Golfo (10.41), Salemi-Gibellina (11.24).

ore 11:45 arrivo a Castelvetrano

Trasferimento in pullman presso l’antica stazione di Selinunte, dove si potrà ammirare una mostra fotografica sull’antica ferrovia a scartamento ridotto che da Castelvetrano giungeva sino a Porto Empedocle dal versante sud e da Castelvetrano sino a San Carlo, facente parte della famosa linea Palermo-Corleone-Burgio, dal versante nord. A tutti i partecipanti sarà offerta una degustazione di prodotti tipici locali (pane nero di Castelvetrano condito con olio di oliva, olive e pomodoro), vino rosso locale.

Subito dopo visita al Parco Archeologico di Selinunte (collina orientale) e intorno alle 13:30 circa, trasferimento in pullman presso il ristorante convenzionato Athena, per coloro che prenoteranno il pranzo direttamente al ristorante al numero 0924 46132 (pranzo composto da antipasto con bruschetta e panelle, casarecce con sarde in rosso, pesce spada arrosto o sgombro arrosto (condizioni del mare permettendo), cassatella con ricotta, 1/2 acqua 1/4 vino al costo di 15.00 euro a persona). Per coloro che non prenoteranno il pranzo potranno consumare la colazione a sacco nei pressi della stazione di Selinunte e e successivamente in pullman raggiungeranno il restante gruppo. Alle ore 15:30 circa trasferimento in pullman presso le vicinanze dell’infrastruttura ferroviaria a scartamento ridotto (ponte di fer­ro e rifornitori idrici per locomotive a vapore) con passeggiata a piedi nell’antica sede ferroviaria sino alla riserva naturale della Foce del Belice. Rientro in pullman alla stazione ferroviaria di Castelvetrano.

ore 17:30 partenza per Palermo C.le
Fermate per servizio viaggiatori a: Salemi-Gibellina (17.50), Castellammare del Golfo (18.30), Trappeto (18.46), Partinico (18.59), Cinisi-Terrasini (19.15), Carini (19.36), Isola delle Femmine (19.58), Palermo Not.lo (20.19), Palermo C.le (20.45 a.)

INFORMAZIONI
www.fondazionefs.it • prenotazioni@fondazionefs.it
www.trenodoc.it • info@trenodoc.it
telefono 329 3377576