Pubblichiamo la nota dell’assessore Matilde Mattozzi in replica al recente comunicato stampa di Forza Italia Castelvetrano.

Denigrare e criticare è facile, ma non posso fare a meno di domandarmi come mai ci si accorge, solo oggi, che non si è al governo della città, delle problematiche che ci attanagliano e che purtroppo, nonostante l’impegno quotidiano di chi amministra, non sempre e non tutte si riescono a risolvere.

Si lamenta che il progetto del porto viene sbandierato come nuovo mentre nuovo non è perché se ne parla da 25 anni…. Non mi pare che chi ha governato per lunghi periodi nei 25 anni precedenti, lo abbia realizzato.

Si lamenta lo stazionamento delle prostitute ma si ignora che la prostituzione non è reato e non è perseguibile men che meno dalla pubblica amministrazione. Si consiglia a Forza Italia di sollecitare le Forze dell’ordine o di proporre un referendum che abroghi la legge Merlin.

Si lamenta lo stazionamento dei cani randagi ma appena gli stessi vengono allontanati dai siti più frequentati come le piazze , si grida al maltrattamento di animali e i benefattori occasionali ( che non sono certamente i volontari i quali sono solo Matilde Mattozzidegni di lode) invece di tenerli nel proprio giardino ed adottarli, preferiscono scaricarsi la coscienza nutrendoli ma lasciandoli in giro.

Si lamenta che i nostri giovani si recano a Mazara del Vallo per la movida ma mi chiedo chi sono le centinaia di ragazzi che io incontro abitualmente davanti i due locali di Triscina o quelli di Selinunte che fanno musica dal vivo e quali cavilli burocratici hanno interferito con l’attività dei locali di intrattenimento il cui unico ostacolo è dato dalle lamentele dei villeggianti, infastiditi dalla musica dopo le 24.00.

Si lamenta,infine, che la città e le frazioni sono sporche quando, eccezion fatta per qualche singola giornata di proteste, il servizio di raccolta è regolarmente effettuato; peccato che già dalle sette del mattino i cassonetti siano di nuovo presi d’assalto in barba ad ogni ordinanza che vieta il conferimento di rifiuti al di fuori di determinate fasce orarie.

Per non parlare del servizio gratuito di rimozione a domicilio dei rifiuti ingombranti al quale si preferisce caricarsi il materasso vecchio o il frigorifero ed adornare con esso i nostri cassonetti, quando questi non vengono dati alle fiamme, o dei contenitori posizionati in spiaggia, regolarmente svuotati e vuoti, mentre intorno giacciono bottiglie e pannolini: troppa fatica alzare il coperchio!

Propongo a tutti gli aderenti a Forza Italia di pattugliare tutta la spiaggia e segnalare col nuovo servizio istituito dal Comune tramite whatsapp.

Per ultimo il comunicato non contiene altro che critiche distruttive e neanche una proposta degna di una opposizione che, se seria, dovrebbe essere costruttiva e non invitare i turisti a non venire a Selinunte, e che risulta altresì sterile ed improduttiva perché fatta solo a mezzo proclami e non nei luoghi ad essa deputati ovvero il Consiglio Comunale, dove ad oggi Forza Italia non essendo rappresentata, non ha alcuna voce in capitolo.

Auspico che per il futuro, se l’interesse è davvero quello del buon funzionamento della città, qualunque cittadino, forza politica, rappresentata o no, voglia collaborare anche suggerendo politiche d’intervento, con questa amministrazione.

Matilde Mattozzi, assessore del Comune di Castelvetrano