A seguito di una segnalazione, l’Enpa di Castelvetrano è intervenuta per salvare un cucciolo di circa 5 mesi da uno stato di abbandono e degrado. Alcuni vicini avevano notato che da giorni nessuno gli portava più da mangiare. Insieme alle volontarie locali dell’Ente Nazionale Protezione Animali, anche il Nucleo Operativo Polizia Ambientale (N.O.P.A.).

Cucciolo-abbandonato-in-un-terrazzino-in-mezzo-ai-suoi-escrementi 2

L’animale, tenuto da un mese circa in un piccolo terrazzo di un’abitazione privata, senza alcun riparo, completamente isolato dal mondo esterno e in condizioni igieniche estremamente critiche, è stato posto sotto sequestro e trasportato con mezzi idonei al canile sanitario di Castelvetrano, dove ha ricevuto le prime cure mediche da parte del veterinario dell’Asp.

L’ispettore Salvatore Macaluso fa sapere che chi deteneva l’animale verrà multato per non aver microchippato il cucciolo e saranno valutate anche le azioni penali in caso di maltrattamento.
Le volontarie che si sono prese a cuore il caso di Ritz, così battezzato dalle stesse, si stanno adoperando per dare a questa storia un lieto fine e fanno un appello ai cittadini perché questo cucciolo possa trovare presto una famiglia che gli dia tanto amore.

Cucciolo-abbandonato-in-un-terrazzino-in-mezzo-ai-suoi-escrementi

Corinne Tamburello – Enpa di Castelvetrano