Silvana Saguto (foto AGI)

Silvana Saguto (foto AGI)

Il Consiglio Superiore della Magistratura ha sospeso dalle funzioni e dallo stipendio Silvana Saguto, l’ex presidente delle Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, indagata per corruzione a Caltanissetta.

Con questa decisione la Sezione disciplinare di Palazzo dei marescialli ha accolto la richiesta del ministro della Giustizia e del Pg della Cassazione.

Venerdì scorso, Silvana Saguto si era presentata a Palazzo dei Marescialli, accompagnata dal suo avvocato Giulia Bongiorno. Ha respinto le accuse e il suo difensore, al termine dell’interrogatorio ha detto che tutti gli addebiti erano stati “smontati”.

Ma evidentemente non è stato così. Da oggi, Silvana Saguto, che aveva chiesto, per evitare misure da parte del Csm, il trasferimento a Catania o a Milano, non può più fare il magistrato, almeno temporaneamente.

fonte. ANSA / ilfattoquotidiano.it