Il prezzo dell’olio siciliano è crollato. L’allarme è di Coldiretti Sicilia secondo cui poco più di 4 euro per un chilo di olio extravergine d’oliva siciliano sfuso non remunera i produttori sottoposti oggi ad oscillazioni di mercato causate dalle importazioni e dalle speculazioni in atto in altre regioni. Si tratta di una vera e propria guerra con chi vuole sminuire il prodotto made in italy – sottolinea l’organizzazione agricola – perché vendere a pochi euro significa omologare la produzione.

Per questo – ribadisce Coldiretti Sicilia – è indispensabile oggi più che mai conoscere la provenienza dell’olio e preferire le Dop e le Igp in grado di garantire la qualità. Nel 2019 – afferma ancora Coldiretti Sicilia – nell’Isola sono state prodotte circa 35 mila tonnellate di olio. E dopo la pessima annata del 2018 il prezzo è stato buono per alcune settimane ma adesso c’è un pericoloso gioco al ribasso che sta provocando la crisi di tutto il mercato.