Essepiauto

«Non c’è affatto un problema strutturale o di staticità del viadotto». Risponde così l’ANAS a CastelvetranoSelinunte.it in merito alla diffusa preoccupazione nata dopo che su Facebook Angelo Garzia ha postato una foto che ritraeva una crepa apertasi sul viadotto Belìce, tra Castelvetrano e Menfi. «Sullo specifico viadotto – ha chiarito Anas a CastelvetranoSelinunte.it – sono in corso lavori di manutenzione straordinaria e di riqualificazione che riguardano in particolare la realizzazione di nuovi cordoli, l’installazione delle nuove barriere di protezione, la nuova pavimentazione e i nuovi giunti».

Sull’intero tracciato lungo poco più di 2 km, l’impresa sta eseguendo le lavorazioni secondo le varie fasi già programmate. «La lesione visibile nella foto – è ancora l’Anas che chiarisce a CastelvetranoSelinunte.it – non è una crepa della sede stradale e non riguarda affatto un problema strutturale o di staticità del viadotto. In quel punto è presente il giunto (discontinuità tra una campata e l’altra) dove, al termine delle lavorazioni, sarà effettuata la posa in opera del giunto in gomma».

Si tratta di un viadotto costruito negli anni 70, lungo oltre 2 chilometri, che sorvola la vallata del fiume Belice. Nel suo tratto centrale raggiunge l’altezza di circa 80 metri. Gli interventi, finanziati interamente con fondi dell`Anas, comporteranno un investimento complessivo di oltre 3 milioni e mezzo di euro.