ASCOLTA L'ARTICOLO

“Oggi Mazara del Vallo piange un’altra vittima a causa del covid-19. Una giovane mamma di soli 37 anni ricoverata presso l’ospedale di Marsala” lo rende noto il sindaco Salvatore Quinci che aggiunge “Mi stringo alla sofferenza dei familiari ai quali esprimo il mio più sentito cordoglio”. In provincia di Trapani il totale dei deceduti dall’inizio della pandemia da Coronavirus ha superato le 340 persone. L’ultimo bollettino Covid dell’ASP di Trapani dello scorso 11 agosto riporta un totale degli attuali casi positivi nella Provincia di Trapani di 1300. Dato in costante crescita da alcune settimane.

Salvo diverse valutazioni della Cabina di Regia di venerdì soprattutto rispetto alle terapie intensive (aumentate peraltro come disponibilità complessiva dalle 730 di una settimana fa alle 762 di oggi), la Sicilia da lunedì 23 agosto sarà la prima regione, dopo quasi due mesi, a colorare di giallo una mappa finora tutta bianca. Da giorni la regione con più casi (ieri ben 1.229), ha ormai superato i parametri di occupazione dei posti letto che portano al passaggio in giallo.

I ricoveri ordinari di malati Covid, stando ai dati del monitoraggio Agenas aggiornato a questa sera, sono il 17% del totale (+1% su ieri) quando la soglia per rimanere in zona bianca è il 15%, mentre le terapie intensive sono ufficialmente il 10% (anche in questo caso +1%), che è esattamente la soglia di rischio. In termini assoluti, le rianimazioni occupate da pazienti Covid sono 77, mentre i posti letto complessivi, sempre stando agli ultimi dati Agenas, sono 762: l’occupazione è al 10,1%, sulla carta quindi anche questo parametro è superato. Per non parlare dell’incidenza: per finire in giallo bisogna superare i 50 casi settimanali per centomila abitanti, e la Sicilia a oggi è a 148.

AUTORE.