ospedale castelvetrano altoCari amici, abbiamo la grande fortuna di avere una grande struttura ospedaliera nella nostra città, abbiamo reparti seguiti dai migliori medici e un presidio di pronto soccorso senza pari, allora, cosa non funziona?

Il mio vuole essere un richiamo alle istituzioni preposte a risolvere una volta per tutte le problematiche di questa benedetta Sanità, che poi, alla fine, a pagare siamo sempre noi utenti e tutto il personale medico e paramedico che svolge il proprio lavoro in modo preciso e professionale.

E’ vero, a volte succede che qualcuno ti risponda con tono arrogante e ti dia l’impressione che non abbia nessuna intenzione di occuparsi di te, la verità molto spesso stà nel fatto che con tutti i tagli che sono stati attuati il personale è insufficiente a garantire un buon servizio e spesso si degenera in disguidi ed incomprensioni.

Se stai male e devi ricevere una prestazione devi attendere periodi che vanno da 3 a 6 mesi, a volte anche 12, è sbagliato il sistema, è sbagliata la politica che organizza e decide.
Giocare e scherzare con la sanità vuol dire distruggere la reputazione di un medico, screditare il lavoro di un infermiere professionale, uccidere persone che hanno bisogno di essere curate.

Cari politici, cari governanti, provate a vivere giornate intere nelle corsie dell’ospedale per rendervi conto di come sono costretti a lavorare medici ed infermieri, come possiamo pretendere noi utenti di ricevere le prestazioni quando solo per pagare il ticket attendiamo piuù di 3 ore?

Datevi una svegliata, è importante che al piu’ presto qualcuno prenda le giuste decisioni per una giusta riforma della Sanita’, dopo tanti anni siamo riusciti ad avere una delle piu’ belle strutture ospedaliere della Sicilia, siamo riusciti ad avere medici di cui vantarci e personale preparato ad ogni sorta di situazione ed emergenza, fate in modo di poterci vantare anche di una bella classe dirigente che pensi ai suoi dipendenti e agli utenti finali.

Grazie,
Gaspare Pompei