Il crescente numero di contagi in Sicilia inizia a preoccupare: negli ospedali i posti letto scarseggiano. La situazione più critica, al momento, la sta vivendo Palermo dove all’Ospedale Cervello, dei 60 posti disponibili nel reparto di infettivologia, 54 risultano già occupati; 12 quelli occupati in sub intensiva su un totale di 14 e 5 posti su 8 sono occupati in rianimazione.

L’assessorato alla Salute della regione Sicilia sta lavorando in questi giorni per riuscire ad aggiungere altri 80 posti di degenza ordinaria per i malati di Covid, di cui 30, dovrebbero essere già attivati dopodomani – come precisato da Salvatore Fazio al Giornale di Sicilia nell’edizione di oggi. Nel piano presentato alla Commissione Sanità, inoltre, sono previsti ulteriori 604 posti di degenza ordinaria per i malati di  Covid e 162 posti di terapia intensiva. A questi si aggiungeranno i posti di sub terapia intensiva che in caso di necessità possono essere trasformati in terapia intensiva nel giro di 48 ore, oltre ad essere attivata una procedura che servirà all’individuazione di altri posti letto utilizzabili una volta esaurita la capacità massima nei vari ospedali che potranno così trasferire i pazienti in un altro presidio ospedaliero con maggiore disponibilità.

Fonte: GDS