Maieutica dell’educazione e disagio adolescenziale: come educare gli adolescenti alla vita” è il tema di un convegno che si terrà sabato prossimo, 30 maggio 2009, alle 18, nell’Aula Magna del Liceo Classico “Giovanni Pantaleo” di Castelvetrano.

L’incontro è organizzato dal Kiwanis club e dal Kiwanis junior di Castelvetrano di cui per questo anno sociale sono presidenti rispettivamente il professore Mario Martino e la dottoressa Rossana Daniele.
Obiettivo del convegno è quello di porre l’accento sui rapporti che oggi intercorrono tra gli adulti e gli adolescenti i quali possono e devono venirsi incontro parlandosi e ascoltando ciascuno le esigenze degli altri. Gli adulti, infatti, devono potere essere nelle condizioni di accogliere i giovani mettendo a loro disposizione sani principi e valori che sappiano indirizzarli verso le scelte giuste.

L’incontro sarà aperto dai saluti dei presidenti Mario Martino e Rossana Daniele, del dirigente scolastico Francesco Fiordaliso e del professore Antonio Maniscalco, luogotenente della Divisione Sicilia 7 del Kiwanis Italia. Interverranno Ambra Sorrentino, neuropsichiatra all’ospedale dei Bambini di Palermo che tratterà il tema: “Società evanescente e sistema psichico.

Le scale del disagio”, Francesca Spatola, terapista della neuropsicomotricità all’Aias di Castelvetrano, che si soffermerà su “Espressività corporea come risorsa di integrazione con l’adolescente” e Antonella Obbiso, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Luigi Pirandello” di Mazara del Vallo, che parlerà di “Disagio e dispersione scolastica. Quali prospettive? Il ruolo dell’educazione oggi”. Il sociologo Pietro Rappa affronterà il tema “Cittattivarsi, un progetto on the road”, mentre la psicoterapeuta Francesca Grimaudo parlerà di “City ascolto, un’esperienza sul territorio”. I lavori saranno moderati dalla professoressa Francesca Gentile.

L’addetto stampa
Margherita Leggio