ASCOLTA L'ARTICOLO

Nella serata tra sabato e domenica appena trascorsi i Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano unitamente ai colleghi del N.A.S. di Palermo hanno eseguito una serie di controlli ad attività commerciali. In un locale sito a Santa Ninfa sono state riscontrate alcune irregolarità ed elevate sanzioni per 12 mila euro per non aver rispettato i requisiti generali e specifici in materia di igiene e per aver arbitrariamente attivato un deposito bevande a servizio dell’attività in un area destinata ad altro uso.

Nel medesimo contesto operativo, durante i controlli alla circolazione stradale, è stato denunciato un salemitano classe 2001 il quale, controllato alla guida della sua autovettura, è stato sorpreso sprovvisto della patente di guida poiché mai conseguita, ripetendo l’infrazione per la terza volta in pochi mesi. Sottoposto a perquisizione personale e veicolare inoltre è stato trovato in possesso di 3 coltelli di genere vietato, una pistola a salve senza tappo rosso e 15 cartucce tutto posto sotto sequestro.
Un 21enne cittadino straniero, domiciliato a Castelvetrano, è stato denunciato per ricettazione in quanto sorpreso alla guida di un motociclo (Kimco 250) risultato rubato a Mazara del Vallo circa un anno fa.
Due soggetti di 26 e 31 anni sono stati deferiti all’A.G. per guida in stato di ebrezza in quanto a seguito di accertamento tramite alcol test sono risultati avere un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti.
Durante le perquisizioni eseguite dai Carabinieri nei confronti di soggetti sottoposti a controllo sono stati segnalati 2 soggetti alla locale Prefettura in quanto trovati in possesso di alcuni grammi di marijuana e crack, posti sotto sequestro.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA

AUTORE.