Nei giorni scorsi, a  Castelvetrano, i carabinieri della locale Compagnia hanno svolto una serie di servizi finalizzati al contrasto dei reati predatori e, più in particolare, dei furti con strappo.

L’attività di monitoraggio, svolta dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, tra cui i motociclisti, e dai carabinieri delle Stazioni di Castelvetrano e Partanna, è stata finalizzata al controllo dei veicoli sospetti e soprattutto dei ciclomotori, che sono i mezzi solitamente utilizzati per compiere gli “scippi”.

carabinieri campobello

Nel corso dei controlli sono scattate otto denunce a piede libero, tutte per guida senza patente, nei confronti di altrettanti pregiudicati castelvetranesi. Questi sono stati sorpresi, senza essere muniti di patente di guida perché mai conseguita, in sella a dei ciclomotori di varia cilindrata, in giro per le vie di Castelvetrano. I veicoli sono stati tutti sottoposti a sequestro poiché risultavano scoperti di assicurazione obbligatoria. Alcuni di essi erano persino privi di targa.

Complessivamente sono state controllate circa cento persone e oltre cinquanta veicoli, alcuni dei quali sono stati anche perquisiti. Una decina circa le contravvenzioni elevate per mancato utilizzo del casco e per mancata revisione del veicolo.

L’attività di controllo del territorio da parte dei militari dell’Arma continuerà nei prossimi giorni e sarà estesa anche ai comuni limitrofi.