Le truffe sui contratti delle utenze domestiche sono in aumento, lo dice Bernardo Fratello, Segretario Generale dell’ Associazione Consumatori Regione Sicilia :

“Quasi ogni giorno, presso i nostro uffici, i cittadini si rivolgono denunciando contratti di di utenza domestica mai stipulati”. Molte Società di vendita, per una maggiore vendita, affidano le proprie offerte commerciali a “ Venditori “ e Call Center, molte volte non del tutto onesti.
truffa luce e gasAttenzione, non tutti operano usando pratiche commerciali scorrette, ma chi lo fa provoca danni alle aziende serie e ai cittadini.

Molte volte non dicono chiaramente per quale azienda lavorano, o promettono tariffe molto convenienti ma del tutto false, oppure richiedono i dati inventando verifiche sul contatore. Tante volte a un venditore disonesto per effettuare un nuovo contratto basta avere il codice cliente e i dati anagrafici dell’intestatario.

I casi che ci vengono denunciati, nella maggior parte portano delle firme false, o contratti addirittura intestati a persone decedute.

E’ importante che i cittadini sappiano che per qualsiasi contratto stipulato l’Autorità ha previsto che il venditore debba obbligatoriamente fornire al cliente una conferma della conclusione del contratto, inviandogli una “lettera di conferma”. Alternativamente la conferma può avvenire telefonicamente tramite una “chiamata di conferma”. Le società di vendita devono obbligatoriamente attivarsi per verificare e controllare uno per uno i contratti siglati, telefonando al cliente o inviandogli un’apposita lettera, per acquisire la conferma dell’effettiva volontà di aderire all’offerta.

Se pensate che avete stipulato un contratto non volutamente, per informazioni o verifiche rivolgetevi all’Associazione Consumatori, i nostri uffici cittadini sono sempre disponibili a dare qualsiasi chiarimento.

Per informazioni potete anche contattarci via email a info@acorsconsumatori.it o allo 092573096